Catanzaro e il retaggio di Bisanzio. Viaggio negli antichi quartieri

0

A Catanzaro un evento per ripercorrere le orme del passato antico, tra arte, storia e fede

CulturAttiva Logo Partner CalabriaL’evento culturale dal titolo “Catanzaro e il retaggio di Bisanzio. Viaggio negli antichi quartieri”, organizzato dall’associazione CulturAttiva e previsto per sabato 22 maggio.

Inizio alle ore 17.00; sarà in sintesi una passeggiata culturale per riscoprire il passato antico della città di Catanzaro; il retaggio della cultura bizantina che si cela dietro la storia delle più antiche chiese cittadine e i rituali che ancora oggi coinvolgono i fedeli, come la festa della Natività di Maria, celebrata nell’antica Chiesa di Santa Maria de Figulis, oggi Montecorvino.

Ospiti d’eccezione saranno lo storico Mario Saccà, autore del volume “Orme di Bisanzio”(La rondine edizioni, 2016) e l’artista Nuccio Loreti, creatore dell’installazione “Donna”, che si trova lungo il percorso dell’itinerario.

L’evento di sabato 22 maggio si inserisce nella serie di eventi culturali svolti sotto forma di tour guidati che l’associazione CulturAttiva sta portando avanti da alcuni mesi. L’associazione, spesso in collaborazione con i gestori di alcuni locali del centro storico, come occasione di promozione del patrimonio storico, artistico e culturale del nostro territorio, coinvolge in sicurezza i partecipanti, con la creazione di piccoli gruppi, eventualmente distribuiti in più turni per attività svolte all’aperto e con tutte le misure di sicurezza anti Covid.

Tutto questo, al fine di dare un segnale di resilienza e di speranza nell’affrontare con più forza e ottimismo il periodo difficile e drammatico che tutti noi abbiamo vissuto e stiamo vivendo a causa della pandemia.

Questa volta, l’itinerario condurrà i partecipanti nel cuore antico della città. Tra suggestive viuzze e panorami mozzafiato, non mancherà la visita ad una delle chiese più antiche della città. Santa Maria de Figulis, oggi Montecorvino (XIII-XIV secolo), situata nell’antico quartiere dei vasai e custode del culto della Madonna Bambina, affonda le proprie radici nella chiesa bizantina. Proprio la chiesa di Montecorvino è il luogo dove all’alba dell’8 settembre, ogni anno, viene celebrata la Natività di Maria. Un rito solenne che si diffuse in occidente a partire dal IX secolo e a Catanzaro fin dalle origini della città, come racconta nel suo libro l’autore Mario Saccà, che sarà presente durante il tour guidato.

Lungo il percorso, che si concluderà sull’antico Colle di San Trifone (oggi San Rocco), ci sarà un altro incontro a sorpresa; quello con Nuccio Loreti, creatore dell’installazione “Donna”, situata in un angolo della suggestiva balconata di Bella Vista.

L’evento è a numero chiuso. Per informazioni e prenotazioni, chiamare o inviare un messaggio WhatsApp al numero: 339 6574421.

Il Programma dell’evento “Catanzaro e il retaggio di Bisanzio. Viaggio negli antichi quartieri”

  • ORE 17.00: Ritrovo davanti al teatro Politeama e accoglienza;
  • 17.15: Visita alla Chiesa di Montecorvino in compagnia dell’autore Mario Saccà;
  • 18.30: Visita al quartiere “Grecìa”;
  • 18.45: Visita al quartiere “Vallotta”;
  • 19.00: Visita al quartiere “Santa Barbara”;
  • 19.10: Arrivo alla balconata di “Bella Vista”, incontro con l’artista Nuccio Loreti;
  • 19.30: Risalita verso l’antico colle San Trifone;
  • 19.45: Conclusione tour e saluti.

Articoli Correlati

CulturAttiva


Calabria Contatto è un’Associazione no-profit. Ogni giorno selezioniamo le migliori news e le proponiamo ai nostri lettori in forma totalmente gratuita. Le nostre pagine sono una vetrina a disposizione di chiunque voglia promuovere la cultura, la storia, le tradizioni e le eccellenze di questa splendida ma sottovalutata regione. È un lavoro quotidiano che svolgiamo con passione e dedizione da diversi anni. Se pensi che tutto questo sia utile, se credi che la Calabria abbia bisogno di esser valorizzata, riconosciuta ed apprezzata, aiutaci sostenendo il nostro progetto. Un piccolo contributo manterrà gratuito il nostro sito web e darà voce alla Calabria.

Condividi.

Autore

I commenti sono chiusi.