Chi ben comincia: arriva il libro

0

In attesa della presentazione ufficiale dell'11 aprile abbiamo incontrato l'editore Gianluca Lucia.

" Chi ben comincia" libro scritto e illustrato da i Galatini, allievi e allieve dell'IC Mater Domini di Catanzaro.

Ogni grande avventura ha un principio e una fine. Calabria Contatto è pronta a raccontarvi la parabola di “Chi Ben Comincia”.

Dal progetto al libro

Chi Ben Comincia Locandina Calabria Contatto“Chi ben comincia: incipitiamo” come ormai vi raccontiamo da un po’ di tempo nella sezione omonima del nostro sito,  è un progetto attraverso cui il comitato catanzarese della società Dante Alighieri, presieduto da Teresa Rizzo, in linea con il bando annuale diramato dal direttivo nazionale( che ne ha finanziato la realizzazione), ha inteso consentire agli studenti e alle studentesse della scuola secondaria di primo grado di prendere confidenza con le fasi di realizzazione di un libro illustrato (dall’ispirazione al prodotto editoriale finito), divenendone protagonisti attivi nell’ambito di un’attività laboratoriale condotta da esperti.  I giovani partecipanti della classe IID dell’ Istituto Comprensivo” Mater Domini” di Catanzaro ( plesso Galati)  esprimendo (parimenti ai tutor) entusiasmo per l’iniziativa (della quale la docente Elisa Chiriano ha curato l’impostazione progettuale)  durante le incursioni di Calabria Contatto, coordinati dalla prof.ssa Barbara Gullo e guidati per la sezione narrativa, dallo scrittore Daniele Aristarco e per il quid grafico, dall’illustratore Giuseppe Pavone, in omaggio al proprio nucleo scolastico, hanno scelto di denominare al loro collettivo artistico “ Galatini “,dando voce con parole e tratti di colore alla fantasia o al proprio vissuto sulla scorta di celebri incipit letterari.   L’esperienza laboratoriale ha dato forma al volume “Chi ben comincia” (finalmente presentato al pubblico), realizzato dalla casa editrice catanzarese “La Rondine”, diretta da Gianluca Lucia a cui le dirigenti scolastiche Elisabetta Zaccone prima, Rosetta Falbo poi ed infine Maria Antonietta Crea hanno aperto con entusiasmo le porte dell’istituto.

Cosa c’è dietro la realizzazione di un libro?

Il testo illustrato è un’opera di pregio a cui ogni editore si dedica con cura. Noi di “Calabria Contatto” abbiamo scambiato due chiacchiere con Gianluca Lucia affinché ci svelasse delle chicche del suo lavoro attorno alle vibrazioni di “Chi ben comincia”.

L’editore che con “La Rondine” ha plasmato le intuizioni di studenti e studentesse, trasformandole in un manufatto cartaceo, ha raccontato come si è avvicinato all’iniziativa e quali sono gli elementi con cui la realtà editoriale che dirige si confronta nel rapportarsi ad una pubblicazione come quella proposta dalla scuola catanzarese.

<< “La Rondine”- ha dichiarato Lucia– ha scelto di pubblicare l’opera per molteplici ragioni.   Elisa Chiriano, persona che stimo molto è stata garanzia della validità del progetto che lei stessa mi ha segnalato. A dare un valore aggiunto ha contribuito il Comitato Dante Alighieri con cui abbiamo già collaborato in diverse occasioni, che sicuramente rappresenta una prestigiosa, seria ed attiva realtà impegnata nella distribuzione della cultura sul territorio e infine (non per importanza) l’idea di realizzare un prodotto editoriale con e per i ragazzi e le ragazze che al contrario di quello che si pensa sono i reali trascinatori in materia di lettura se stimolati nel giusto modo>>.

Uno spunto creativo che ha trovato dunque nella casa editrice di Lucia la cornice ideale anche in considerazione di un precisa impronta stilistica  e di un pubblico di riferimento.

   <<Solitamente –ha spiegato l’editore– i libri a firma di autori adulti tendono a escludere il target giovanile pertanto non prevedono l’utilizzo del loro gergo, che invece ritroviamo insieme ad altre caratteristiche nelle pubblicazioni pensate per i più giovani: le illustrazioni, i contenuti e soprattutto lo stile accattivante propri di questa tipologia di prodotto editoriale.   In linea con quest’aspetto ne “La Rondine” sviluppiamo una precisa grafica per la copertina,  per l’impaginato e anche per il carattere, afferenti alla sezione editoriale che è denominata “Giovanissimi”>>.

Ragionando sul rapporto tra istituzione scolastica ed editoria, Gianluca Lucia ha poi affermato con limpidezza:

<<Credo che il rapporto tra istituzione scolastica e le realtà del territorio si stia allentando.   “La Rondine” è nata nel 2004 e ha sempre collaborato con le scuole e le istituzioni realizzando progetti in tutta la Calabria. Dall’alternanza scuola lavoro (PCTO), ai progetti di lettura,  ai  premi letterari, agli open day e non solo. Lo strascico del Covid e del post Covid ci ha consentito di riscontrare quanto sia difficile portare avanti qualunque attività all’interno degli istituti perché evidentemente sono assorbiti da altre priorità>>.

Chi ben comincia” si conferma allora un costruttivo pretesto per invertire la rotta e consolidare un’irrinunciabile asse formativa che va dai banchi di scuola ai libri sugli scaffali.

Chi ben comincia: libro diventa di tutti

Tutto è pronto dunque per sfogliare le pagine di questo piccolo grande capolavoro, disponibile come specificato da Gianluca Lucia in tutte le librerie fisiche e online italiane, anche su richiesta diretta nella propria libreria di fiducia in assenza di reperibilità immediata.

A celebrare il momento della presentazione ufficiale di “Chi ben comincia”, giovedì 11 aprile 2024 a partire dalle ore 17:00 nell’auditorium “Coccimiglio” (ex plesso Todaro) del capoluogo calabro, interverranno adulti, allievi e allieve, a dimostrazione della piena sinergia tra scuola, editoria, associazionismo, istituzioni e mondo creativo.

A testimoniare l’impegno profuso durante il percorso progettuale saranno presenti: Teresa Rizzo, guida del comitato catanzarese della Società Dante Alighieri, le dirigenti scolastiche Maria Antonietta Crea ed Elisabetta Zaccone, le docenti Elisa Chiriano e Barbara Gullo e l’illustratore Giuseppe Pavone (che ha guidato i piccoli artisti durante i laboratori, curando la copertina del volume)   nonché una rappresentanza della casa editrice “La Rondine” e dell’associazione culturale “Calabria Contatto”. Lo scrittore Daniele Aristarco invierà da remoto una coinvolgente testimonianza relativa all’esperienza vissuta con studenti e studentesse. Attesi pure i saluti istituzionali dell’assessore alla Cultura (comune di Catanzaro), Donatella Monteverdi e dell’assessore alla pubblica istruzione (comune di Catanzaro), Nunzio Belcaro.

Un’occasione per scoprire alcuni brani scritti e illustrati dai novelli artisti e godere del talento dei giovani musicisti, cuore pulsante dell’orchestra dell’Istituto Comprensivo Marter Domini di Catanzaro, che allieterà la serata.

Un’opportunità per rimarcare a tutto tondo la forza di una Regione che si muove e cresce nel segno della bellezza dei suoi occhi più puri e promettenti, cullati dalle arti e dai sogni a cui Calabria Contatto offre risalto e sostegno.


Calabria Contatto è un’Associazione no-profit. Ogni giorno selezioniamo le migliori news e le proponiamo ai nostri lettori in forma totalmente gratuita. Le nostre pagine sono una vetrina a disposizione di chiunque voglia promuovere la cultura, la storia, le tradizioni e le eccellenze di questa splendida ma sottovalutata regione. È un lavoro quotidiano che svolgiamo con passione e dedizione da diversi anni. Se pensi che tutto questo sia utile, se credi che la Calabria abbia bisogno di esser valorizzata, riconosciuta ed apprezzata, aiutaci sostenendo il nostro progetto. Un piccolo contributo manterrà gratuito il nostro sito web e darà voce alla Calabria.

Condividi.

Autore

Silenziosa osservatrice dalla penna loquace. Classe 1995. Convinta che per raccontare il mondo con spiccata vena poetica occorra conoscerne le dinamiche interne è laureata in Sociologia presso l’Università degli Studi "Magna Graecia" di Catanzaro e studia Metodi e linguaggi del giornalismo presso l’Università degli Studi di Messina. Collabora con diverse testate giornalistiche del territorio, scrive per necessità emotiva qualcosa che somiglia alla poesia. Ama la sua Calabria, terra di contraddittoria bellezza.

I commenti sono chiusi.