Preghiera profana – Concorso Calabria in Versi 2020

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Concorso Letterario 2020

 

 
 

Mare
addosso,
terra
che si fa carne
viva
fra morte
memorie.

Mare
che ingoia
morti
senza nome.
Cielo che benedice
ogni sacro arrivo.

Qui dove si prega
bestemmiando,
io prego di restare
sveglia
all’incanto
di questa terra
sacra e profana,
amata
e jastimata.

Opera in finale
VOTO CHIUSO
Pagina Facebook del Concorso

Condividi.

Autore

I commenti sono chiusi.

X