Filomena Floriana Savino Ars Artis 2022

0
Ciao, sono la tua Guida virtuale!
Filomena Floriana Savino ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Bari con indirizzo decorazione, conseguendo la Laurea magistrale in Arti Visive, nel febbraio 2020. Il suo interesse per l’espressione artistica nasce dalla possibilità evocativa di simboli archetipici e dal processo metodologico alla base di ogni creazione. In qualità di autore, attualmente collabora con la piattaforma Art-Exhibition e il progetto editoriale ARKT-Space to Architecture. È stata selezionata per partecipare a numerose esposizioni, tra le quali si citano: “I segni dell’arte“, a cura di Paolo Rotolo e Samantha Rita Leonardo, I ed., dal 25 aprile 2022 fino a data da destinarsi, con l’opera “Nίκη”; Premio Internazionale Michelangelo Buonarroti, presso il Palazzo Mediceo e il Teatro delle Scuderie Granducali di Seravezza (LU) Patrimonio Mondiale UNESCO, 20-21 novembre 2021. Opera selezionata “Majolica Tiles”; “Stop-Reset-Start”. Mostra internazionale d’arte Carlo Biagioli srl, Palazzo SUMS, Repubblica di San Marino, 27-28 novembre 2021; Concorso Internazionale “Festival del Tempo 2021”, direzione artistica Roberta Melasecca con il patrocinio della Regione Lazio e della Cittadellarte-Fondazione Pistoletto ONLUS, Chiesa S. Michele Arcangelo, Sermoneta (LT), 25 settembre- 16 ottobre 2021; “Reset”. Mostra d’arte contemporanea organizzata dall’Associazione culturale RicercArte presso il MACA, museo d’arte contemporanea di Alcamo (TP), opera selezionata “Oltre“, 4 – 14 luglio 2021.

Le opere di Filomena Floriana Savino

L’Artista presenta due opere in tecnica mista, realizzate nel 2021 e nel 2022: “Meliadi” e “Meraki” (μεράκι).
Meliadi rappresenta le Ninfe Meliadi, semi-divinità femminili che dimorano nel frassino, l’albero simbolo di vita e rinascita. Seguendo il mito greco, si ritiene che ninfe morissero allorquando l’albero nel quale erano nate veniva violato o estirpato. L’opera ne celebra l’eterno abbraccio, invitando all’attenta riflessione sul vitale legame uomo-natura.
μεράκι è ispirata al testo tratto dal libro Teoria della metamorfosi di Emanuele Coccia: “Ci hanno fatto credere che il bozzolo è uno strumento specifico, parziale, effimero. Al contrario, è la forma della relazione che tutto ciò che sta sulla Terra intrattiene col sé, con il resto dei viventi e con il pianeta. I bozzoli sono dappertutto. Ogni cellula vivente ne è uno. Ogni individuo ne è uno. Ogni ambiente ne è uno.  I bozzoli sono dappertutto. L’atmosfera ne rappresenta il più grande su questo pianeta. E la Terra nella sua totalità non è che un immenso bozzolo che impedisce ad ogni soggetto di compiacersi nella sua potenza.  I bozzoli sono dappertutto. Non aspettano la chiamata alla conversione o alla rivoluzione. All’interno di essi si costruisce senza sosta un futuro irriconoscibile e imprevedibile che ha già costretto parecchie volte ciascuno di voi e tutto ciò che vi circonda a cambiare anatomia.  Ne ho sognato spesso […] Abbiamo trasformato il mondo sino al midollo e tuttavia questo cambiamento ci paralizza: ci rifiutiamo di accompagnarne le conseguenze con un cambiamento di noi stessi.”

  • Meliadi, mixed media: acrilico su tela e lastra in alluminio anodizzato, cm 18x24x9.
  • Meraki (μεράκι), mixed media: acrilico su tela e lastra in alluminio anodizzato, cm 23x33x6.

Link: https://www.florianasavino.it/

Stemma Comune Tiriolo Calabria Contatto
Logo Tiriolo Antica Calabria Contatto
Scheria Cooperativa Tiriolo Calabria Contatto

Facebook: https://www.facebook.com/CalabriaContatto;
Facebook di Ars Artis: https://www.facebook.com/ArsArtisAdmin;
Instagram: https://www.instagram.com/calabriacontatto/?hl=it;
Twitter: https://twitter.com/calabriatweet;
Pinterest: https://www.pinterest.it/calabriacontatto/.